Home

Position paper on prevention of surgical site infections in obstetric and gynecological surgery

ABSTRACT
Surgical site infections represent about a quarter of all infections that develop in the hospital setting. Far from being solved, this problem is expected even increasing in the next years, mainly for the increase in prevalence of obesity and diabetes and the increasing spread of antibiotic resistance. Obstetrics and Gynecology represent, for frequency of interventions, incidence and impact, one of the major fields of interest. Caesarean section is one of the most frequent surgical procedures in women and is the one most likely to get complicate with surgical site infection. According to some estimates, up to 12% of cesarean sections will be complicated by surgical site infection with repercussions on women and newborn health, and high costs for the community.
With regard to Gynecology in particular, Gynecological Oncology often requires extensive interventions with a high risk of infections.
The Italian Society of Gynecology and Obstetrics (SIGO) has collected a group of colleagues, from all over Italy and from different professional areas, to “update” and “adapt” the most important international guidelines and recommendations on the prevention of surgical site infections in the Italian clinical practice of obstetric and gynecological procedures, in compliance with current legislation. The aim of the document is to inform healthcare personnel to strictly adopt standardized procedures and to use for antisepsis pharmaceutical specialties with specific indications.

SOMMARIO
Le infezioni del sito chirurgico rappresentano circa un quarto di tutti le infezioni che si sviluppano nell’ambiente ospedaliero. Lungi dall’essere risolto, questo problema sembrerebbe in crescita nei prossimi anni, soprattutto per l’aumento della prevalenza di obesità e diabete e la crescente diffusione della resistenza agli antibiotici. Ostetricia e ginecologia rappresentano, per frequenza degli interventi, incidenza e impatto, uno dei principali campi di interesse. Il parto cesareo è una delle più frequenti procedure chirurgiche nelle donne ed è quello che ha più probabilità di ottenere infezioni chirurgiche del sito. Secondo alcune stime, fino al 12% dei parti cesarei sarà complicato da un’infezione del sito chirurgico con ripercussioni sulle donne, sulla salute dei neonati e costi elevati per la comunità. Per quanto riguarda la ginecologia in particolare, l’oncologia ginecologica richiede spesso interventi estesi con un alto rischio di infezioni. La Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) ha raccolto un gruppo di colleghi, provenienti da tutta Italia da diverse aree professionali, per “aggiornare” e “adattare” le più importanti linee guida e raccomandazioni internazionali sulla prevenzione delle infezioni da siti chirurgici nella pratica clinica italiana delle procedure ostetriche e ginecologiche, nel rispetto della legislazione vigente. Lo scopo del documento è quello di informare il personale sanitario a adottare rigorosamente procedure standardizzate e ad utilizzare per le specialità farmaceutiche antisepsi con specifiche indicazioni.

 

Table of Content: Vol. 32 (No. 2) 2020 June

Remember that the download is free only for personal use. If you want to utilize articles for large distribution, please contact us at editorialstaff@italianjog.com
SIGO Annual Partners
Gold
Silver
Bronze