Home

Magnesium supplementation in Obstetrics and Gynaecology: a brief review

ABSTRACT
Magnesium (Mg), is the second most important intracellular cation. It has been recognized as a cofactor for more than 325 enzymatic reactions involved in a) protein, DNA and RNA synthesis, b) fat, carbohydrates and protein metabolism, and c) cellular energy production and storage. It is essential for the regulation of muscular contraction, blood pressure, insulin metabolism, cardiac excitability, vasomotor tone, nerve transmission and neuromuscular conduction.
On these grounds, the possible therapeutic properties of Mg have been investigated in almost every medical field including Obstetrics and Gynecology, namely exploring oral supplementation.
The aim of this study is to briefly review existing evidences on the clinical effects of Mg treatment in perinatology as well as in non-pregnant women.
During pregnancy, there is a 15% decrease of Mg circulating levels together with a concomitant 25% increase of urinary excretion. Mg supplementation on blood pressure had few impact while it is useful for the alleviation of uterine hyperactivity. Parenteral administration is a standard for the prophylaxis of Eclampsia as well as for neural protection of early preterm baby.
A number of studies highlighted a positive correlation between oral magnesium and relief/ prevention of premenstrual syndrome, dysmenorrhea, and postmenopausal symptoms, thus suggesting that magnesium supplementation may represent a valid treatment for these conditions.

SOMMARIO
Il magnesio è il secondo più importante catione intracellulare implicato in numerose funzioni fisiologiche. Partecipa come cofattore alle reazioni enzimatiche di più di 325 enzimi per a) la sintesi delle proteine, DNA, RNA, b) il metabolismo di carboidrati lipidi e proteine, c) la produzione e l’immagazzinamento di energia intracellulare.
Partecipa inoltre al trasporto di calcio e potassio attraverso le membrane cellulari, meccanismo fondamentale per la trasmissione dell’impulso nervoso e la conduzione neuromuscolare.
Regola il tono della muscolatura, l’eccitabilità del miocardio, la pressione arteriosa ed ha un ruolo anche nel controllo del metabolismo glucidico. Le proprietà ed i possibili effetti terapeutici del magnesio sono stati ampiamente studiati.
In ginecologia ed ostetricia sono numerose le ricerche volte a valutare l’efficacia di un supplemento orale di magnesio.
L’obiettivo di questo studio è di effettuare una breve revisione della letteratura a disposizione sugli effetti clinici del Magnesio sia in ambito materno fetale che ginecologico. Durante la gravidanza si verifica una riduzione del 15% dei livelli di magnesio circolante con un concomitante aumento del 25% della sua escrezione urinaria.
Numerosi studi hanno dimostrato che una supplementazione di Magnesio in gravidanza è poco utile per il controllo della pressione arteriosa, ma molto efficace nel ridurre l’ipercontrattilità uterina. Il magnesio solfato i.v. inoltre trova applicazione nella prevenzione dell’eclampsia, e per la neuroprotezione fetale dei feti pretermine.
Ampie evidenze sostengono la somministrazione orale di magnesio per la riduzione o la prevenzione di sintomi correlati alla sindrome premestruale, nella profilassi della dismenorrea e nelle donne in menopausa.

Table of Content: Vol. 32 (No. 4) 2020 December

Remember that the download is free only for personal use. If you want to utilize articles for large distribution, please contact us at editorialstaff@italianjog.com
SIGO Annual Partners
Gold
Silver
Bronze